Archivio 2005-2016

La biblioteca in casa

Grazie alle donazioni di singoli cittadini e librerie, sta nascendo tra le mura di Casa Alpi una biblioteca. Accessibili al prestito per tutti gli ospiti sono romanzi in lingua italiana e tedesca, ma sono disponibili anche diversi testi utili all’autoapprendimento e vocabolari.

Al progetto stanno lavorando le insegnanti e gli operatori di Casa Alpi, che accompagnano i ragazzi interessati in turni con mansione di bibliotecario. Il lavoro da fare è molto, dalla catalogazione dei testi alla loro etichettatura e infine alla registrazione della loro entrata e uscita. “Personalmente ho riscontrato molta professionalità da parte del team di bibliotecari: sono emersi da subito grande curiosità nel processo di registrazione e interesse nell’apprendimento di utilizzo di programmi come per esempio Excel” ha affermato Chiara, insegnante di italiano nella Casa.

Si tratta per prima cosa di un buon esercizio per imparare a leggere e scrivere in italiano, riconoscere le sillabe e i fonemi, imparare la costruzione di frasi e interrogarsi sul significato delle parole. Un lavoro di lettura, scrittura e ripetizione ad alta voce. Da ultimo, ma non per importanza, si tratta anche di un primissimo avvicinamento alla letteratura e, in diversi casi, a un nuovo universo culturale.

Si raccolgono quindi volentieri libri e riviste di ogni tipo. Non solo a Casa Alpi: anche a Merano romanzi, vocabolari, fumetti e qualunque altro tipo di testo sono ben accetti.