In evidenza

Andrea, Diana, Hamza, Nejat, Parang: Grazie!

Andrea, Diana, Hamza, Nejat e Parang hanno terminato il loro servizio civile.

«Mi porto via lo stupore», ha affermato Parang durante incontro per concludere insieme questo anno di servizio civile: «tantissime cose che noi diamo per scontate, per altre persone rappresentano delle novità e lo leggi nei loro occhi».

I giovani Andrea, Diana, Hamza, Nejat e Parang hanno terminato in questi giorni il loro servizio civile. Qualcuno di loro rimarrà al nostro fianco, qualcuno proseguirà verso nuove strade. Siamo molto felici di quest’anno di vita insieme. I ragazzi, nonostante la giovane età, hanno lavorato nei settori tra i più complessi e delicati del nostro territorio, ambienti che richiedono presenza, forza d’animo, carattere e una certa dose di autonomia e coraggio.

Tutto questo non è mancato a nessuno di loro, considerando che per esempio Andrea, Diana e Nejat sono nostri conoscitori e volontari da tempo.

Siamo contenti di aver rappresentato un anno della vostra vita e di aver vissuto al vostro fianco l’intensità che si prova nel sapere di esserci: la povertà, le migrazioni, la tratta e lo sfruttamento sono alcuni fra i temi più importanti del mondo oggi e del prossimo futuro. Grazie a voi per esserci stati!

Il responsabile del volontariato Daniel Brusco con, nell’ordine, Nejat, Diana, Parang e Andrea