Comunicati Stampa

L’Assessora Stocker con i Cacciatori di Briciole

La responsabile provinciale delle politiche sociali, Martha Stocker, ha partecipato nei giorni scorsi ad una serata di raccolta dei Cacciatori di briciole Volontarius tra i negozi del centro di Bolzano.

Nei giorni scorsi l’assessora provinciale alle politiche sociali, Martha Stocker, e la direttrice dell’Ufficio per la tutela dei minori e l’inclusione sociale, Petra Frei, hanno preso parte ad una “uscita” dei volontari del gruppo Cacciatori di briciole dell’Associazione Volontarius. Nel corso della consueta attività dei volontari sia l’assessora che la direttrice hanno vestito la divisa dei Cacciatori di briciole ed alla guida degli appositi cicli attrezzati, accompagnate dal coordinatore, Christian Bacci, hanno seguito il consueto percorso nel centro di Bolzano facendo tappa in vari panifici, supermercati e bar del capoluogo per raccogliere i prodotti avanzati da redistribuire ai senza fissa dimora ed ai profughi.

Sia l’assessora Stocker che la dirigente hanno espresso la propria soddisfazione per l’esperienza fatta al seguito dei Cacciatori di briciole. “È stato molto interessante partecipare alla raccolta dei prodotti presso i vari negozi del centro sia per la disponibilità espressa dai gestori nei confronti di questa iniziativa, che per la quantità e qualità degli alimenti raccolti ed immediatamente redistribuiti alle persone bisognose presso la mensa di Piazza Verdi e nella sede della S. Vincenzo” ha dichiarato l’assessora Stocker. In effetti subito dopo la raccolta presso i negozi del centro il gruppo si è spostato presso la sede della mensa di Volontarius in piazza Verdi, dove, quella sera, la gestione era affidata alla S. Vincenzo di lingua tedesca. Successivamente parte degli alimenti raccolti sono stati consegnati alla S. Vincenzo di lingua italiana in via Cappuccini.

L’ultima tappa della serata è stata presso la sede del gruppo Cacciatori di briciole, in vicolo Lageder, dove sono stati toccati alcuni temi di comune interesse come la prossima promozione da parte della Provincia della cosiddetta “doggy bag” per la raccolta degli alimenti nei ristoranti grazie alla quale sarà possibile dare un’ulteriore svolta alla lotta allo spreco. Il gruppo dei Cacciatori di briciole si è dichiarato interessato e disponibile ad una collaborazione in quest’ambito. L’interessamento da parte dell’assessora Stocker per l’attività del gruppo si colloca nell’ambito della recente approvazione della legge provinciale contro lo spreco che intende promuovere una serie di iniziative a favore della raccolta di generi alimentari, medicinali e vestiti da mettere a disposizione delle persone bisognose.

Bolzano, 5 aprile 2018