In evidenza

ZeitDida, un contenitore dedicato alla didattica creativa

“ZeitRoom – giovane museo virtuale” è una piattaforma web che condivide online progetti di arte e didattica creativa sulla memoria del XX e del XXI secolo della città di Bolzano. Nella scorsa edizione di Volinforma vi abbiamo presentato “ZeitForm”, il contenitore del portale dedicato all’arte contemporanea dove sono raccolti e condivisi i progetti realizzati da giovani artisti del territorio che lavorano sul tema della memoria.

In questa nuova edizione vi raccontiamo invece “ZeitDida”, la sezione del sito dedicata alla didattica creativa dedicata alle Scuole, ai centri giovani e alle associazioni giovanili. Questo contenitore ha l’obiettivo di raccogliere e condividere progetti e opere, individuati e raccolti secondo i criteri proposti da ZeitRoom e selezionati con la supervisione scientifica dell’Archivio Storico del Comune di Bolzano, con referente la Dott.ssa Carla Giacomozzi.

Una delle opere raccolte in “ZeitDida” è “Archeologia industriale – Ex Alumix”, un progetto nato all’interno del percorso “Raccontare il lavoro” del liceo Giovanni Pascoli. Assieme al Signor Onomoni, dipendente per trentuno anni della fabbrica “Ex Aluminia”, gli studenti hanno ripercorso il passato industriale dello stabilimento costruito negli anni ’30, oggi ristrutturato e rinominato NOI Techpark. Con  la macchina fotografica in mano, tra vecchi macchinari, celle, trasformatori e forni elettrolitici, i ragazzi hanno ripercorso un pezzetto di Italia che non c’è più, ma che ha lasciato profonde tracce nelle memorie e nelle persone che ci hanno lavorato.

“Per me è importante che venga ricordato il lavoro e gli sforzi delle generazioni passate […]. È fondamentale conoscere la storia di un luogo, sapere perché l’architettura è di un certo stile, sapere a che cosa serviva questo palazzone, l’importanza che ha avuto per Bolzano. E soprattutto per i suoi lavoratori.” – ci racconta  Lisa Guerra, ex studentessa del Liceo Giovanni Pascoli e co-autrice del progetto “Archeologia industriale – Ex Alumix”. Attraverso le foto analogiche scattate all’interno della vecchia fabbrica e i ricordi del nonno, Lisa ci ha raccontato la vecchia fabbrica e la vita dei suoi lavoratori: “Quando l’edificio non ci sarà più, queste fotografie avranno un ruolo fondamentale. […] Le fotografie aiutano ad attivare la memoria.”   

ZeitRoom è un progetto di Volontarius e Piano B, promosso dal Comune di Bolzano e dall’Archivio Storico della Città di Bolzano. Vuoi contribuire all’ampliamento del museo? Hai realizzato un’opera e vorresti pubblicarla sul portale di ZeitRoom? Scrivi un email a zeitroom@gmail.com

Seguici su Facebook e Instagram

 

Pubblicato su Volinforma – Novembre 2018